Sembrerebbe un week-end da vero incubo per i giocatori online della piattaforma di Microsoft Xbox dove da venerdì 6 maggio sembrerebbe impossibile fare qualsiasi cosa, partendo dal semplice acquisto alle partite online dei giochi digitali.

XBOX NETWORK sembrerebbe dunque ancora DOWN!!

Purtroppo dalle notizie che arrivano dalla piattaforma sembrerebbe che il problema sia abbastanza serio e di difficile soluzione, portando i giocatori ad andare su tutte le furie anche sulle operazioni più banali:

“Non riesco a fare neppure una singola cosa sulla mia Xbox”

“Non funziona nessuno dei miei giochi”

Un altra risposta emblematica…

Sempre nella giornata di ieri non sarebbero funzionate nemmeno le app di Media Streaming come Netflix, Disney+, Prime Video e affini.

Malgrado la situazione in queste ore si stia via via stabilizzando e risolvendo, con il ripristino delle applicazioni di media streaming, dunque Netflix, Disney+ e affini ed anche i problemi relativi all’operatività completa dei giochi, molti comunque accusano ancora qualche disservizio.

Ecco il comunicato Microsoft:

“I giocatori non dovrebbero più riscontrare problemi con l’acquisto e il lancio dei giochi, e nell’avvio delle sessioni Cloud”

In effetti lo stato dei servizi alle ore 11,42 di oggi 8 maggio 2022 è il seguente

AGGIORNAMENTO DEL 9 MAGGIO 2022

Anche per la giornata di oggi proseguono le problematiche sull’avvio di giochi, problematiche riconosciute nell’avvio dei DRM, diritti sul gioco, che sembrano non funzionare; Dunque significa che alcuni utenti non hanno ancora la possibilità di avviare prodotti dei quali hanno legalmente acquistato la licenza dopo giorni di disservizi, mostrando sui social quello che accade al tentativo di avvio di un qualsiasi software sulla loro Xbox. 

Al momento Microsoft non ha ancora rilasciato chiarimenti sulle tempistiche della risoluzione

——————————————————————————————————————–

Nella speranza che tutto possa tornare in ottima forma nelle prossime ore vi lasciamo il sito di controllo in tempo reale cliccabile dall’immagine qua sotto: