Dopo la presentazione dei giorni scorsi della nuova GeForce RTX 3080 in molti si sono domandati cosa a questo punto sarebbe meglio fare, se acquistare un console next-gen come PS5 con  scheda grafica da 10.28 TeraFLOPs con 36 unità computazionali da 2.23 GHz prodotta da AMD, o dopo le ultime notizie NVIDIA buttarsi ad aggiornare il proprio PC.

Per poter dare una risposta a questo dilemma generazionale dovremmo conoscere i listini di tutte le parti in causa, situazione questa che da parte di SONY al momento che vi stiamo scrivendo è ancora nebulosa ed incerta.

Dunque dovremo affidarci al nostro senso di distinzione e di scelta a priori secondo le informazioni pervenuteci.

Scheda grafica GeForce RTX 3080 | NVIDIA

 la Geforce RTX 3080 è dotata di 8.704 CUDA core e 10GB di memoria GDDR6X e grazie ad un bus a 320 bit, offrirà una larghezza di banda teorica massima di 760GB/s.

NVIDIA GeForce RTX 2080 Ti (Desktop) - Notebookcheck.it

Paragonandola alla vecchia  RTX 2080 TI risulterebbe più veloce di ben 19 Gbps, il 33% in più di quello della vecchia, la GPU montata sulla scheda potrà lavorare a una frequenza base di 1,44 GHz per raggiungere 1,71 GHz durante il boost ed è in grado di erogare una potenza di calcolo di 29,7 TFLOPS in FP32.

Già da questi pochi dati possiamo già dedurre a quali vantaggi andranno in contro i giocatori su PC rispetto alle nuove console.

Ora però veniamo ai punti critici della scelta umana, ovvero alla spesa per tale confronto.

Come detto prima SONY non ha ancora svelato il suo Marketing, dunque stiamo brancolando nel buio sotto il profilo dei prezzi, anche se molte indiscrezioni darebbero PS5 nel suo prodotto di punta con lettore BLU-RAY non oltre i 600€., prezzo che in queste ore, secondo alcuni esperti potrebbe essere ancora più alto.

Tenendo comunque come base il prezzo medio dei 600€. sarebbe conveniente giocare su console rispetto che su PC?

La risposta secondo noi va posta con molta cautela, in quanto come sappiamo una PS5 o una XBOX SERIES X non nascono per essere collegate a vecchi TV, ma necessiterebbero di nuovi schermi, magari OLED di nuova tecnologia con HDMI 2.1 a piena banda per poter godere non solo della miglior grafica ma anche della miglior velocità computazionale della stessa.

Dunque la spesa potrebbe essere destinata a salire con le nuove console ben oltre i 600 maledetti euri per l’acquisto della macchina!

Di contro ci troviamo davanti ad un aggiornamento PC con scheda Geforce RTX 3080 che verrà commercializzata dal 17 di settembre 2020 e costerà $699 negli USA (pari a €719).

La vostra prossima domanda ora sarà la seguente…

Ma anche il PC ha bisogno di nuovi schermi e aggiornamenti dunque perché scegliere questa modalità?

Come prima cosa va detto che molti appassionati di PC GAMING non aspettano che la loro postazione diventi obsoleta, investendo di anno in anno nei piccoli aggiornamenti che ora vedrebbero il solo aggiornamento della scheda grafica.

Come seconda situazione vi sarebbe anche da considerare quanto un PC aggiornato ai giorni nostri possa offrire in termini, non solo di gioco, ma anche di esperienze lavorative e video, tutte cose impensabili con una console anche di nuova generazione.

Tirando le somme dunque ci sembra doveroso far pendere l’ago della bilancia della scelta verso un aggiornamento grafico con l’arrivo delle nuove GPU della serie 3000 verso la scelta di un nuovo e performante modo di concepire la next-gen con il PC.

Le console, malgrado la loro falsa economicità, come spiegato sopra, potrebbero attrarre il pubblico dei Gamer meno smanettoni e con più voglia di approcciarsi più velocemente al gioco che alle performance (stiamo parlando di tarature ed impostazioni da effettuare prima del gioco), ribadendo comunque il concetto di prestazioni elevate rispetto comunque alle vecchie generazioni visto l’arrivo anche su console del ray tracing, tecnica generale di geometria ottica che si basa sul calcolo del percorso fatto dalla luce, seguendone i raggi attraverso l’interazione con le superfici supportata da ambo le parti ovvero da Geforce RTX 3080 su PC che da console next-gen.

Questo scritto non vuole essere un VADEMECUM di cosa comprare e cosa scegliere, ma un invito a riflettere sulle scelte che andrete a fare.

Qua si potranno scatenare le fazioni che si schiereranno da una parte o dall’altra, l’importante è che ne nasca una sana e composta discussione.

L’ESIGENZA prima di tutto e i propri GUSTI saranno la base delle vostre scelte su dove dirigere i vostri soldi.