Non esiste azienda o compagnia che non stia risentendo degli effetti economici dovuti alla pandemia globale del Coronavirus, tra queste anche Sony Interactive Entertainment, che ha attuato una mossa per contrastarne gli effetti.

Sony infatti ha organizzato un fondo chiamato “Sony Global Relief Fund for COVID-19”, destinando qualcosa come 100 milioni di dollari per le attività destinate dall’utilizzo di questa somma.

Gli enti che utilizzeranno i fondi si dedicheranno ad attività specifiche nel campo riguardante la salute, l’educazione e l’intrattenimento, e la stessa compagnia nipponica in prima persona ha annunciato che donerà ingenti fondi alla WHO (World Healt Organization, conosciuta come Organizzazione Mondiale della Sanità) e all’UNICEF (Fondo Nazioni Unite per l’Infanzia), oltre anche a UNHCR (Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati) e ad alcune ONG quali ad esempio “Medici Senza Frontiere”.

Bandiera delle Nazioni Unite (ONU)

Soprattutto sul fronte dell’educazione Sony vorrebbe offrire implementazioni per quanto concerne lo studio a distanza, attività necessaria soprattutto in un periodo di quarantena come quello che stiamo vivendo tutti; oltre a progetti che riguardano l’ambito musicale, cinematografico e videoludico.

Attività di questo genere sono da applausi, e ci auguriamo che molte altre compagnie possano seguire l’esempio di Sony, per fare in modo in futuro che simili situazioni diventino più facili da sopportare nell’eventualità che si ripresentino.