Già annunciato da tempo ed atteso dal mondo DIGITAL GAMING, ora PROJECT XCLOUD arriva anche nel nostro paese.

Microsoft finalmente in queste ore ha esteso la lista dei Paesi nei quali è possibile registrarsi per testare il suo servizio di gaming in streaming.

Una lista che comprende già 11 Paese, dove oltre all’Italia troviamo:

Francia, Germania, Spagna, Danimarca, Belgio, Finlandia, Irlanda, Paesi Bassi, Norvegia e Svezia.

Per potersi registrare, chiaramente alla fase BETA, dovete andare sul sito Ufficiale (cliccate qui), dove al momento non è stata ancora comunicata la data di partenza del test, a causa delle problematiche legate all’emergenza coronavirus.

Ricordiamo che il programma coinvolgerà inizialmente un numero limitato di partecipanti per ciascun Paese per poter garantire la continuità del servizio, aggiungendone dei nuovi man mano che il servizio si rafforzerà.

La casa di Redmond ci fa sapere che durante la prima fase di prova il servizio sarà dedicato agli utenti Android.

Ma in cosa consiste questo servizio di Microsoft?

Project xCloud permette di giocare ai titoli Xbox One senza possedere una console, i giochi  vengono eseguiti sui server remoti di Microsoft ed è richiesto che il giocatore disponga solo di un dispositivo con Android 6.0 o superiore dotato di Bluetooth 4.0 o migliore, una connessione Wi-Fi con banda a 5GHz o un piano mobile con velocità superiore a 10Mbps e l’applicazione Game Streaming.

Dunque se siete curiosi di provare questo nuovo servizio di streaming di Microsoft collegatevi al link che trovate nella notizia in alto oppure cliccate qua sotto sull’immagine.