LOOT BOX, molte sono le definizioni ritrovabili su internet per queste 2 semplici parole, alcuni lo definiscono un BOTTINO PER GENERARE PREMI DISTRIBUITI A CASO, altri, semplici operazioni di mercato per generare subdoli incassi VERSO I PRODUTTORI, tramite giocatori inconsapevoli che di gratis al mondo non esiste nulla.

Detto ciò tramite l’ESRB ( Entertainment Software Rating Board) finalmente ci arrivano le nuove indicazioni a tutela del consumatore, in una etichetta stampata subito sotto le indicazioni sulle indicazioni per l’utenza ed i contenuti.

Ecco il messaggio pervenuto dall’ESRB.

“Secondo la ricerca che abbiamo compiuto, sta crescendo la preoccupazione dei genitori per la capacità dei loro figli di spendere soldi reali all’interno dei giochi e per il fatto che tali acquisti in game possono avvenire attraverso dei sistemi randomizzati. […] Per questo, vogliamo garantire che la nuova etichetta copra tutte le transazioni con elementi randomizzati”.

Come potete notare, e siamo sicuri che lo avrete già fatto, il termine tanto discusso ed odiato “LOOT BOX” non viene menzionato dall’etichetta stessa, si parla piu’ tranquillamente di acquisti nel gioco modello RANDOM…

Noi amiamo questi signori del marketing quando vogliono farci apparire tutto PARADISIACO E TRASPARENTE quasi di aiuto per i poveri sprovveduti giocatori inermi… e voi no??

Ma i dirigenti ESRB. si spingono oltre rafforzando il loro operato con questa dichiarazione:

“Loot Box è un termine che non comprende tutte le tipologie di acquisto in game casuali con sistemi randomizzati. Il riferimento alla presenza di elementi aggiuntivi che possono essere acquistati in game (che includono oggetti casuali) coprono tutte le Loot Box e le meccaniche di monetizzazione che fanno ricorso a sistemi randomizzati a cui accedere tramite valuta che può essere ottenuta sia nel gioco che spendendo denaro reale”

Adesso si che è chiaro!!!

Insomma il FUMO FA MALE, ed ora che te lo scrivo sul pacchetto tu sarai più attento no?

Sinceramente questa dicitura non ci sembra adeguata e siamo sicuri che nessuno, leggendola, si preoccuperà di sentirsi in pericolo da tali evenienze.

I LOOT BOX sono una piaga di questa generazione sopratutto per l’impatto devastante che hanno sulla crescita dei nostri ragazzi, che per sentirsi competitivi arrivano a gesti estremi, sottraendo carte di credito ai genitori per dimostrare di essere più forti e completare il gioco prima di altri con oggetti esclusivi, che vi ricordiamo MOLTE VOLTE SONO INUTILI al fine dello stesso!!!

Senza poi parlare dell’impatto sulla PSICHE dei più giovani, che in alcuni casi più gravi sfocia in una vera e propria malattia chiamata

LUDOPATIA

Forse si poteva fare di più di una stupida etichetta senza logo, non trovate?