Microsoft ha pubblicato due video di presentazione per Xbox Serie X, unitamente ad un glossario di specifiche tecniche per la console next-gen.

I due video in questione mostrano i tempi di caricamento ridotti, comparati con una Xbox One X, e la possibilità di ricominciare a giocare a più titoli lasciati in pausa con la funzione Quick Resume.

Il video che vedete sotto mostra i tempi di caricamento per una versione di State of Decay 2 che, dichiara Microsoft, non è “ottimizzata per Xbox Serie X“.

La funzione “Quick Resume” viene invece mostrata nel video qui sotto con State of Decay 2, Forza Motorsport 7, Hellblade: Senua’s Sacrifice, Ori and the Blind Forest e The Cave. Ancora una volta, Microsoft sottolinea come questa tecnologia non rappresenti “una versione di gameplay ottimizzata per Xbox Serie X“.

Qui di seguito, le specifiche tecniche dettagliate:

CPU8x Cores @ 3.8 GHz (3.66 GHz w/ SMT) Custom Zen 2 CPU
GPU12 TFLOPS, 52 CUs @ 1.825 GHz Custom RDNA 2 GPU
Die Size360.45 mm2
Process7nm Enhanced
Memory16 GB GDDR6 w/ 320mb bus
Memory Bandwidth10GB @ 560 GB/s, 6GB @ 336 GB/s
Internal Storage1 TB Custom NVME SSD
I/O Throughput2.4 GB/s (Raw), 4.8 GB/s (Compressed, with custom hardware decompression block)
Expandable Storage1 TB Expansion Card (matches internal storage exactly)
External StorageUSB 3.2 External HDD Support
Optical Drive4K UHD Blu-Ray Drive
Performance Target4K at 60 frames per second, Up to 120 frames per second

Per ulteriori informazioni, vi rimandiamo al sito ufficiale Xbox per la definizione di alcune specifiche in maniera più approfondita.

Vi ricordiamo che Xbox Serie X arriverà il prossimo Natale 2020. Alcune indiscrezioni, comunque, segnalano che la next-gen potrebbe non vedere la luce entro l’anno.

Fonte: Gematsu