La recente conferenza ci ha portato a conoscere l’aspetto HARDWARE della console, tramite schede e video informativi portati dal noto Mark Cerny, ma siamo sicuri che questo sia tutto?

L’eterna competizione tra Microsoft e Sony ci porta a credere che le carte non si siano scoperte completamente e che dal lato PS5 ci sia ancora molto da sapere.

Oggi il giornalista di GamesIndustry.biz Rob Fahey ci parla del confronto, apertosi nei giorni scorsi, tra Microsoft e Sony tra gli utenti in merito alle potenze e alle specifiche delle 2 console.

Tralasciando il discorso potenza tra le 2 candidate, Rob Fahey si focalizza sulle specifiche delle console nextgen di Sony e Microsoft ovvero sulla possibilità, come detto prima, che il team di Mark Cerny non ci abbia svelato tutto, e che vi siano ulteriori progetti tenuti come asso nella manica dalla società.

Risultato immagini per Rob Fahey SONY

Ecco le sue parole su GamesIndustry.biz:

“Microsoft e Sony stanno cominciando solo ora a mettere le carte in tavola, eppure sembra che stiano giocando due partite molto diverse. Da un lato c’è Microsoft, che mostra con estrema apertura e disinvoltura come funziona l’hardware di Xbox Series X, quali servizi potremmo attenderci e come potremo accedere a quelle funzionalità. Dall’altro lato abbiamo invece Sony, che al contrario sta giocando una partita decisamente più tradizionale e attendista”.

Tradotta in parole povere una differente strategia comunicativa per cercare di diversificare il mercato della next-gen, dunque proprio sulla tattica continua scrivendo:

“Sappiamo di più su PS5 grazie alla presentazione dell’hardware di Mark Cerny, ma dobbiamo ancora vedere molte delle cose che per il consumatore finale sono maggiormente rilevanti. Naturalmente non sappiamo nulla del suo prezzo, ma non conosciamo nemmeno le funzionalità del software di sistema, le esclusive di lancio e, soprattutto, il design della console”.

Ora la domanda che ci pone è la seguente…

“Perchè, quindi, Microsoft sta optando per una strategia così aperta?”

 “probabilmente lo sta facendo perchè può permettersi di farlo: l’attuale generazione di console Xbox ha sottoperformato in termini di vendite e, quindi, non deve preoccuparsi di ‘calpestare la coda’ di Xbox One sul lungo periodo, può dare vita a una campagna pubblicitaria anticipata per Xbox Series X. Da questo punto di vista, i calcoli per Sony sono molto diversi, preferirebbero vendere ancora molti milioni di PS4 prima della nextgen”.

Una teoria del tutto interessante per quanto riguarda SONY, che potrebbe alla fine non essere così smaniosa di uscire con la nuova console a prezzi sicuramente più alti quando a livello commerciale PS4 sta vendendo ancora come un treno a tutto vapore.

Infine non poteva mancare la sua ultima considerazione sulla TEORIA DEI SEGRETI ancora da svelare:

“Sony si trova in qualche modo limitata dal successo di PS4, non vuole rovinare l’ultimo anno della console con dichiarazioni che possano rischiare di impattarne le vendite nei prossimi mesi. Senza alcun dubbio, Sony sta mettendo in atto dei piani di reveal su PS5 che sono stati pianificati già da molti mesi, non si sta lasciando dettare l’agenda da Microsoft”.

Secondo voi Rob Fahey in queste dichiarazioni ha ragione nel pensare ad un solo fattore commerciale che potrebbe tenere in scacco la presentazione della console, oppure si tratta di una semplice e diversificata pianificazione?

Comunque sia crediamo che PLAYSTATION 5 abbia ancora molto da farci vedere, anzi credo che le notizie date fino ad oggi in pasto all’utenza siano solo a conservazione dei propri fan e che il resto sia ancora tutto da svelare, partendo dalla macchina stessa per arrivare ai giochi e al prezzo, software di sistema e consumo, informazioni che gli utenti…

ATTENDONO DA TROPPO TEMPO