Come sappiamo nella giornata di ieri 18 marzo, le due grandi Case di produzione console si sono date battaglia a differenza di poche ore una dall’altra, portando colpi di scena, alcuni conosciuti altri meno, sulle loro nuove creature next-gen.

Cominciamo subito con le specifiche tecniche ufficialmente presentate per PLAYSTATION 5 e XBOX SERIES X, qua elencate in contrapposizione per dimostrare chI delle due sarà la più performante:

Processore:

Custom Zen 8x 2 Cores a 3.5GHz a Frequenza Variabile (PS5)

Custom Zen 2 8x Cores a 3.8 GHz (3.6 GHz con SMT) (XSX)

GPU:

 36 CUs a 2.23 GHz da 10.28 TFlops (PS5)

52 CUs a 1.825 GHz a 12.155 TFlops (XSX)

Architettura GPU:

RDNA 2 (PS5)

RDNA 2 (XSX)

Processo di costruzione:

7nm Enhanced (PS5) e (XSX)

RAM:

16GB GDDR6 a 256-bit (PS5)

16GB GDDR6 con 320b di bus (XSX)

Larghezza di Banda:

 448GB/s (PS5)

10GB a 560GB/s e 6 GB a 336GB/s (XSX)

Memoria su disco:

825GB su custom SSD (PS5)

1 TB su custom SSD NVMe (XSX)

I/O Throughput:

5.5GB/s Raw e 8-9GB/s Compressed (PS5)

 2.4GB/s Raw e 4.8GB/s Compressed (XSX)

Espansione di memoria:

Slot SSD NVMe (PS5)

1TB Expansion Card (XSX)

Hard disk esterno:

supporto a SSD e HDD (PS5)

 supporto a SSD e HDD su USB 3.2 (XSX)

Lettore di dischi:

4K UHD Blu-ray (PS5)

 4K UHD Blu-ray (XSX)

Performance Target:

4K a 60fps con possibilità di raggiungere i 120fps (PS5) e (XSX)

Come possiamo notare il confronto tra le macchine è praticamente minimo, limitandosi ad una Microsoft più PERFORMANTE in contrapposizione ad una PLAYSTATION 5 più VELOCE NEI CARICAMENTI.

Naturalmente ieri non abbiamo visto una vera e propria presentazione delle console, limitandoci a quanto raccontatoci in Streaming sulle potenziali capacità delle stesse, sapendo che fino a quando non vedremo una reale prova sul campo al momento rimangono solo dati ufficiali non visibili nei termini di giocabilità.

Nonostante tutto questo, una delle situazioni che ha creato parecchio scompiglio ieri in rete è stata la RETROCOMPATIBILITA’ con i giochi storici, parlando ora di PLAYSTATION 5.

Infatti dopo aver parlato di compatibilità “con quasi tutti i giochi del catalogo PS4” da parte di Mark Cerny, ora il tutto sembra diventato abbastanza confuso dichiarando che solo 100 TITOLI saranno compatibili scelti tra i più popolari.

In questo momento ci arriva una dichiarazione che speriamo faccia chiarezza sui dubbi ieri espressi dopo la diretta.

Dalla dichiarazione pubblicata sulle pagine del PlayStation Blog italiano:

“siamo lieti di confermare che le funzioni di retrocompatibilità funzionano correttamente. Di recente abbiamo dato un’occhiata ai primi 100 titoli per PS4 per tempo di gioco complessivo e ci aspettiamo che quasi tutti siano giocabili su PS5 al momento del lancio. Su PS4 sono stati pubblicati oltre 4000 giochi: continueremo a effettuare test e nel corso del tempo espanderemo la retrocompatibilità a sempre più titoli.

Una conferma questa che ci lascia ben sperare sul lavoro che il Team Sony sta portando avanti.

Purtroppo nulla è stato invece chiarito nella dichiarazione in merito alla retrocompatibilità con i giochi PS1, PlayStation 2, PlayStation 3 e PSP/PS Vita, Tanto rumoreggiate e mai confermate da SONY.

Confermata la data di lancio per X BOX SERIE X al 26 novembre 2020 e per l’autunno 2020 di PLAYSTATION 5.

Nessuna informazione invece è stata data per il prezzo d’uscita delle console che resta ancora un mistero.

E voi cosa ne pensate di questa prima presentazione della NEXT-GEN?

Vi lasciamo qua sotto il video della diretta di ieri PLAYSTATION 5 per chi se lo è perso