Ecco il recap della lunga notte passata in compagnia del nostro Valerio Sacco, che vi ha intrattenuto per più di cinque ore durante l’attesa e poi la diretta dei GAME AWARDS 2019.

Come tutti gli anni i premi assegnati sono veramente tanti, ma alcuni vanno nominati a parte, come il premio per il GIOCO DELL’ANNO, consegnato a Sekiro: Shadows Die Twice, che ha battuto il grande Death Stranding , Control e Resident Evil 2, quest’ultimo purtroppo rimasto a bocca asciutta.

Ma vediamoli ora qua elencati per categoria:

Game of The Year: Sekiro: Shadows Die Twice

Best Game Direction: Death Stranding

Best Narrative: Disco Elysium

Best Art Direction: Control

Best Audio Design: Call of Duty: Modern Warfare

Best Score/Music: Death Stranding

Best Performance: Mads Mikkelsen nei panni di Cliff – Death Stranding

Best Ongoing Game: Fortnite

Best Community Support: Destiny 2

Games for Impact: Gris

Best Independent Game: Disco Elysium

Best Mobile Game: Call of Duty: Mobile

Best VR/AR Game: Beat Saber

Best Action Game: Devil May Cry 5

Best Action/Adventure Game: Sekiro: Shadows Die Twice

Best RPG: Disco Elysium

Best Fighting Game: Super Smash Bros. Ultimate

Best Family Game: Luigi’s Mansion 3

Best Strategy Game: Fire Emblem: Three Houses

Best Sports/Racing Game: Crash Team Racing Nitro-Fueled

Best Multiplayer Game: Apex Legends

Fresh Indie Game: ZA/UM for Disco Elysium

Content Creator of the Year: Michael “Shroud” Grzesiek

Best Esports Game: League of Legends (Riot Games)

Best Esports Player: Kyle “Bugha” Giersdorf (Immortals, Fortnite)

Best Esports Team: G2 Esports (LOL)

Best Esports Event: League of Legends World Championship 2019

Best Esports Host: Eefje “Sjokz” Depoortere

Best Esports Coach: Danny ‘Zonic’ Sørensen – (Astralis, CSGO)

Ragazzi arrivati a questo punto non possiamo che chiedervi se siete d’accordo con il GOTY dell’anno.

Le gioie e le delusioni potranno essere condivise direttamente sulla pagina di Tales of a Gamer.

Vi lasciamo con il momento della premiazione di Sekiro: Shadows Die Twice, ringraziando ancora una volta il nostro Valerio Sacco per averci accompagnato nella lunga diretta sia su GAMEDITION CHANNEL che Tales of a Gamer la scorsa notte.