Tempo di Natale e tempo di spot, tutti corrono ai ripari per accaparrarsi le vendite, che in questi periodi offrono le maggiori soddisfazioni, ma per SONY qualcosa in Giappone è andato storto.

Vediamo di andare per ordine, alcuni giorni fa Sony Interactive Entertainment Japan proprio per le imminenti vacanze NATALIZIE, aveva pubblicato uno spot contenente la nota canzone Giapponese Yume no Naka e/Into the Dream, tipica loro canzone per le feste, dove contemporaneamente veniva presentata la LINE-UP invernale contenete titoli come  Final Fantasy VII Remake, Persona 5 Royal, One Piece: Pirate Warriors 4 e Dragon Ball Z: Kakarot.

Fin qui tutto bene, se non che, dopo un attento esame, tanti anno scoperto che

gli spezzoni animati presenti nel video promozionale sembrerebbero essere copiati da diverse opere internazionali.

Le opere incriminate sarebbero Steven Universe, FLCL, Gobelins, Souviens Ten-Zan, tutti spezzoni animati palesemente copiati da opere internazionali.

Chiaramente in rete, come potete capire in questi casi, si è scatenato il putiferio, con utenti che che in queste ore stanno accusando la compagnia di plagio e di poca inventiva.

Dopo tutto questo, la stessa SONY è corsa subito ai ripari rendendo immediatamente privato il video diffuso, anche se siamo riusciti a recuperarne una copia dal canale.

Anche il produttore del video, un certo Kevin Bao ha già provveduto alla rimozione del suo canale, rimuovendo anche il suo account su Connection.

Un colpo duro per SONY che si appresta ad affrontare le feste Natalizie con la sua PS4 e le sue offerte, ora probabilmente, anche con azioni legali.

Furbizia o mancanza di controllo?

Al momento la compagnia non ha ancora rilasciato nessun comunicato, ma crediamo che presto uscirà allo scoperto per chiarire questa imbarazzante situazione.