Sembra banale tornare a parlare di NINTENDO SWITCH LITE e delle sue caratteristiche, ma proprio in questi giorni post Natale potrebbe comunque tornare utile a molti nuovi utenti.

Come sappiamo la mini console di casa Nintendo è stata tra i regali gamer più apprezzati sotto l’albero delle feste Natalizie, ma per molti risulta essere una console ancora inesplorata sotto certi punti di vista.

Prendiamo ad esempio la durata della batteria della piccola di casa NINTENDO, non certo da guiness dei primati considerando una durata della stessa variabile dalle 3 alle 7 ore a seconda del titolo utilizzato.

Certo per chi conosce la console già dal suo esordio, sa benissimo quali sono i fattori che determinano questa durata, ma per tutti gli altri potrebbero essere utili questi piccoli consigli per ottimizzare tutte le versioni sia Dock che LITE della console per quanto concerne la durata della batteria.

Impostazioni di luminosità e modalità aereo

-Abbassare l’intensità dello schermo fino ad ottenere un risultato visibile e giocabile potrebbe risultare utile non solo per la batteria ma anche per salvaguardare la vista nei locali chiusi dove non vi è necessità di spingere il livello cromatico

Se non stai giocando a più giocatori online o non stai scaricando software, attiva la Modalità aereo per disabilitare le funzioni di comunicazione wireless e Internet a batteria scarica.  Nota: questo disabiliterà anche l’uso di accessori Bluetooth o controller Joycon staccati se si utilizza il modello di switch più grande.

Modalità di sospensione più efficiente

Come molti di voi sapranno, questa modalità tramite il tasto HOME mette velocemente in pausa il gioco per potervi riprendere più tardi risparmiandone anche la batteria.

Tutto questo malgrado sia già ottimizzato, può essere ancora più ottimizzato:

Per aumentarne l’ottimizzazione puoi andare su Impostazioni di sistema> Modalità sospensione e modifica le seguenti opzioni:

SOSPENSIONE AUTOMATICA: da questa regolazione è possibile agire sul tempo necessario affinché la console vada automaticamente in modalità di sospensione in modalità palmare.  L’impostazione può essere impostata su un minimo di 1 minuto, fino a 30 minuti o disabilitata del tutto. Più basso è il sonno automatico, maggiore è la durata potenziale della batteria che risparmierai.

Riattivazione quando l’adattatore CA è disconnesso:

disattivare questa impostazione, anche se comporterà premere il pulsante di accensione per riattivare lo Switch quando lo si toglie dal caricabatterie, ma impedirà riattivazioni indesiderate nel caso in cui il dispositivo deve essere tolto dal dock o scollegato accidentalmente dal cavo di ricarica.

Altre modifiche alle impostazioni di sistema

Vi sono poi altre impostazioni da tenere sott’occhio se si vuole agire ulteriormente al miglioramento della batteria della vostra SWITCH.

Semplifica la lettura della durata della batteria: vai in Impostazioni> Sistema e attiva “Batteria console (%)” per aggiungere una percentuale di durata residua della batteria all’icona della batteria.

Utilizza l’interfaccia del tema scuro di Switch:

una situazione che migliora la visibilità dello schermo oltre che proteggere i vostri occhi è selezionare il tema scuro, in Impostazioni di sistema> temi. 

Disattiva le vibrazioni del controller:

Anche se questa funzione è molto apprezzata tra gli utenti in fase di gioco, essa consuma energia, vai su Impostazioni di sistema> controller e sensori e imposta la vibrazione del controller su “Off”.

Oltre che ad aumentarne la batteria vi ricordiamo che questa funzione, se lasciata attiva consuma sempre un po’ di corrente anche in quei giochi dove la vibrazione non è prevista, in quanto comunque sempre disponibile e collegata.

Come ultimo consiglio potremo parlarvi dell’audio che non dovrebbe mai raggiungere il massimo utilizzabile, sia per proteggere le orecchie dei vostri figli che per economizzare corrente in uscita dal mini amplificatore.

N.B: Rimane inteso che questi consigli, già da molti di voi conosciuti, potrebbero limitare l’esperienza di gioco della vostra console, dunque essi sono da seguire solo nel caso in cui ci si trovi nella situazione di non poter utilizzare il caricatore in dotazione.