Il fenomeno E-Sport ,e le discussioni ad esso associate sul fatto che possa essere considerato uno sport a tutti gli effetti, sta crescendo in maniera esponenziale.
Se fino a poco tempo fa le trasmissioni di questi eventi sulle piattaforme di streaming attiravano solo i fan più accaniti, adesso il fenomeno sembra espandersi a macchia d’olio, e la schiera di fan che negli ultimi anni si affaccia a guardare le partite di questi professionisti intenti a contendersi titoli è diventata sempre più ampia.

Se fino all’anno scorso si parlava di un certo giochino, ” Fortnite”, che aveva macinato visualizzazioni mai viste nel suo torneo mondiale, La  Fortnite’s World Cup, arrivando a circa due milioni di visualizzazioni al massimo picco dell’evento, ebbene ci si era dimenticati di un titolo, un certo League of Legends, tra i capostipiti degli e-sport.

2018 World Championship Finals at the Incheon Munhak Stadium in Incheon, South Korea, on 3 November 2018.

In questo periodo si sta tenendo il mondiale di League of Legends, arrivato ormai alle sue fasi conclusive.
Ebbene la semifinale G2-SKT (rispettivamente l’ultima squadra europea e l’ultima squadra coreana tra le cui fila figura il leggendario Faker) è stata la partita più vista nella storia degli esports. Una partita epica a dir poco, con la solita modalità della Best of Five, ha racchiuso in sé l’eterna lotta tra lo strapotere della Corea (SKT tre volte campioni mondiali) e la speranza europea.
Il match di domenica scorsa ha raccolto viewer da tutto il mondo ed, escludendo i dati provenienti dalla Cina, ha raggiunto un picco massimo di 3,985,787 spettatori (superando il precedente record imposto da Fortnite). Questo è, indubbiamente, un risultato straordinario che dimostra la crescita di LoL in ogni ambito, e c’è ancora una finale da guardare.

L’appuntamento è fissato per domenica 10 novembre, all’Accord Hotels Arena di Parigi, dove sicuramente assisteremo ad uno spettacolo incredibile che coronerà questo mondiale e ne scriverà la parola fine. Oltre alla partita tra G2 FunPlus PhoenixRiot ha allestito un pre-show paragonabile a quelli delle competizioni sportive “canoniche”.


Restate sintonizzati, le premesse ci sono tutte per un grandissimo spettacolo…