Salve a tutti cari lettori di Tales of a Gamer. Avete trascorso bene la terrificante settimana di Halloween? Spero di sì. In tal caso, se così non fosse, ci sono pronti per voi tre titoli da vedere che possono tirarvi su il morale.

Prima d’iniziare però ci tenevo a scusarmi per il giorno di ritardo, ma problemi di natura tecnica non mi hanno permesso di pubblicare in tempo l’articolo. Ma bando alle ciance e ciancio alle bande: LET’S GO!!!

Il primo titolo riguarda una serie che ho iniziato casualmente, nel tentativo di trovare qualcosa di nuovo e d’interessante da guardare. E diciamo che ho beccato bene. Mi ha attratto già dalla prima puntata, soprattutto per la sua tecnica di narrazione e montaggio non usuale. Una continua rottura della quarta parete da parte degli attori. Fantastico. Il titolo è DayBreak

TRAMA
Daybreak è ambientato a Glendale, in California. La storia ha inizio dopo una sconvolgente catastrofe che ha visto l’esplosione di bombe atomiche. In seguito a tale evento, che ha determinato la decimazione della popolazione e con la scomparsa degli adulti che sono diventati dei veri e propri zombie, il diciassettenne Josh si mette alla ricerca della propria ragazza, creando a mano a mano una banda. Tra loro vi sono Angelica, una piromane dodicenne, e il bullo della scuola Wesley, ora diventato una sorta di samurai pacifista.

Il secondo titolo è un classico del mondo delle serie tv. Nelle scorse ‘puntate’ vi avevo suggerito How I Met Your Mother, una pietra miliare anche lei, ed oggi invece l’attenzione è tutta per Friends.

TRAMA
Friends narra le vicende di sei amici che vivono tutti a New York nello stesso palazzo e affrontano le giornate insieme. Insieme vivono situazioni problematiche, avventure divertenti e storie d’amore. Tutto ciò rafforza sempre di più il loro legame.

Come ultimo consiglio ho voluto lasciare una serie che ha segnato l’infanzia di molti di noi. Una serie che è approdata sulla piattaforma solo da pochi giorni e che già risulta essere la più vista. Ho passato intere giornate a guardare gli episodi, ed ogni volta era una gioia per gli occhi, oltre che un ottimo metodo di apprendimento. Sono sicuro che molti di voi avranno già indovinato.

Andata in onda per la prima volta in Francia nel 1987 e in Italia nel 1989, signori e signore, lettori e lettrici, ecco per voi: “Siamo fatti così o anche conosciuto come ‘Esplorando il corpo umano‘.

TRAMA
Il cartone animato illustra, con l’aiuto di personaggi animati, la struttura e le funzioni del corpo umano attraverso figure antropomorfe per rappresentarne i componenti microscopici, dai globuli bianchi alle vitamine, passando poi per i componenti del DNA.

Cari lettori, anche per questa settimana è tutto. Spero davvero che i titoli citati vi siano piaciuti e vi abbiano soprattutto incuriosito. Fatecelo sapere.
Come al solito io vi saluto con un caloroso arrivederci e ci vediamo la prossima settimana.